Servizio per bimbi sospeso

 

Carissime e carissimi,

vi invitiamo a sottoscrivere la nostra raccolta fondi per consentire fino a giugno il proseguimento del servizio di trasporto dei bambini di Rebibbia ai nidi esterni del Municipio che il Comune ha sospeso.

Per farlo potete collegarvi direttamente alla pagina di crowdfunding che abbiamo predisposto:

http://www.aromainsieme.it/raccolta-fondi/

altrimenti tramite

· Bonifico alla BANCA Monte dei Paschi di Siena Codice IBAN: IT 34 X 01030 03207 000002318743

Vi invitiamo a coinvolgere più persone possibili per questa importantissima raccolta fondi promossa dalla nostra Associazione.

E’ essenziale che ci attiviamo tutti perché è inaccettabile che i bambini non possano godere di questo importante diritto e siano privati ulteriormente di un momento di libertà.

Vi ringrazio per tutto quello che potrete fare,

Gioia Cesarini Passarelli
Presidente

26 SETTEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE SULLA CONTRACCEZIONE

26-settembre-volantino

 

ADESSO BASTA! con il depotenziamento sistematico dei consultori nella nostra Regione ridotti progressivamente   nel numero e nel personale

ADESSO BASTA!  con l’inadempienza illegale di troppi ospedali sull’applicazione della 194 che, ricordiamolo, dal 1978 è legge dello stato

ADESSO BASTA!  con una obiezione di coscienza senza regole né trasparenza

CHIEDIAMO

  • il potenziamento e rilancio dei consultori pubblici per garantire una prevenzione e contraccezione sicura e gratuita in tutta la Regione, con particolare attenzione ad una corretta informazione sessuale nelle scuole e ad un programma di sensibilizzazione rivolto a tutta la popolazione.
  • un impegno concreto e costante per l’applicazione della legge 194 in ogni sua parte e in tutti gli ospedali, con verifiche annuali sull’operato dei Direttori Generali.
  • l’accesso gratuito alla RU486 in day hospital fino a 63 giorni (9 settimane) come avviene in tutta Europa

AUTODETERMINAZIONE SEMPRE E OVUNQUE

 

UDI Romana “La Goccia” e  UDI Monteverde

prime adesioni :  Casa Internazionale delle Donne, Rete Io Decido, Coord. Donne Fisac-CGIL, LAIGA,

Il Programma    La Richiesta

SCUOLA, BAGLIO: FELICI PER STABILIZZAZIONE PRECARIE GRAZIE A DECRETO MADIA

Oggi c’e un risultato di cui gioire: la stabilizzazione di oltre mille educatrici e insegnanti di Nidi e scuole dell’Infanzia comunali. Tutto questo è oggi possibile grazie al decreto ministeriale che ha sbloccato le assunzioni, un decreto messo a punto dal ministro Madia e sostenuto dal PD. Il M5S in commissione Cultura alla Camera ha prima votato contro, poi cambiato posizione con una sconcertante astensione. Ma oggi rivendicano il risultato cercando di intestarsi la vittoria di questa battaglia. Vorrei dire a tutti loro che certo c’è da gioire, e giustamente, per un risultato raggiunto che dá certezze alle insegnanti e alle famiglie per un servizio che oggi deve garantire continuità e qualità. Tutto il resto sono chiacchiere. Ma siamo felici anche così, di servire il nostro Paese e rendere giustizia ad una categoria con un lavoro duro e tenace, che oggi portiamo a termine e che ha visto vari livelli del Pd coinvolti, dal locale al nazionale. Un risultato che oggi regaliamo alla città”.
Così, in una nota, Valeria Baglio, consigliera pd dell’Assemblea Capitolina.

OMNIROMA

Asili nido in concessione, salta la gara: quasi 600 bambini saranno ricollocati

Chiudere i nidi convenzionati vuol dire cancellare il servizio per centinaia di famiglie, è dire che gli iscritti vanno ricollocati altrove è un pure eufemismo, visto che le graduatorie dei nidi comunali sono già piene e che aggiungere altre centinaia di iscritti significherebbe togliere il posto anche a chi l’ha appena ottenuto.

Una doccia fredda. E’ stata questa la sensazione che molti genitori hanno avvertito mercoledì mattina, varcando i cancelli di sette asili capitolini. Sulle bacheche  di altrettante scuole date in concessione ai privati, era infatti appeso un avviso. L’oggetto della comunicazione, firmata dalla direttrice del Dipartimento servizi educativi e scolastici di Roma, era inequivocabile: “ricollocazione degli utenti degli asili nido dati in concessione a terzi”.

IL CODICE DEGLI APPALTI – Bisogna predisporre nuovamente gli atti per fare la gara pubblica con cui affidare i sette asili. Due di questi si trovano nel IX Municipio, e sono quello di Via Vivanti a Mostacciano e quello di Largo Comboni a Torrino Mezzocammino. Ma ad essere interessati della questione sono anche altri 5 Municipi, il IV, il VI, il XII il XIII ed il IX. Come la direttrice del Dipartimento capitolino ha chiarito nell’avviso, a sparigliare le carte hanno provveduto “la recente entrate in vigore del nuovo codice degli appalti” e “le nuove norme disciplinanti le procedure di affidamento di servizi in concessione a terzi, più stringenti rispetto al passato”.  A questo si deve aggiungere “l’atto di indirizzo politico approvato dal Commissario Straordinario Tronca immediatamente dopo l’entrata in vigore del nuovo codice degli appalti”. Un atto quest’ultimo che “esige degli approfondimenti alla luce delle nuove statuizioni normative”.

LA RICOLLOCAZIONE – Al di là dei tecnicismi, resta il disagio delle famiglie che, ad una manciata di giorni dalla pubblicazione delle graduatorie definitive, contavano sull’iscrizione dei propri figli. Ora dovranno puntare su una ricollocazione “dei riconfermati e dei nuovi iscritti, presso altre strutture comunali e convenzionate”. La qual cosa, dovrebbe esser fatta “rispettando il più possibile le preferenze manifestate dalle famiglie in sede di domanda d’accesso al servizio nido”.

I DISAGI – Ci sono tuttavia delle difficoltà in ordine sia all’età  dell’ “utenza”, che necessita di inserimenti più lunghi. Ed anche in relazione alle  strutture a disposizione. “Io avevo scelto Largo Camboni perchè ho un altro figlio che porto nell’adiacente scuola elementare – osserva una mamma del Torrino Mezzocammino – ora dove potranno mai ricollocare mia figlia piccola, se nel quartiere non ci sono altre strutture disponibili?”. La domanda è lecita. I genitori, quasi seicento famiglie distribuite in tutta la città, sono già scesi sul piede di guerra.

RomaToday

Albero in ricordo

nido

Al nido il Pulcino Ballerino, in ricordo della maestra Marilena Palombo, il Municipio IX pianta un albero nel giardino del nido con Claudio e Claudio Pappata’ e inaugura una targa per Marilena.

Commovente vedere le maestre provenienti dall’altra parte di Roma venire al nido dopo l’orario di servizio a partecipare ad un corso di autoformazione sul metodo Munari. Davvero ottime educatrici e dipendenti pubbliche.

“Green day”, coltura e cultura s’incontrano all’Elsa Morante

green

Tutto pronto per il “Green day”, la prima festa della terra del Municipio IX. Sabato 16 aprile dalle 10 alle 20, al Centro Culturale “Elsa Morante”, laboratori, mostre fotografiche, prodotti a km 0, gruppi di acquisto solidale, ciclofficina e danze della tradizione popolare italiana, ma non solo. Sarà possibile imparare a fare il pane oppure, per i più piccoli, scoprire l’Urban Gardening tra ortaggi, erbe aromatiche e bottiglie riciclate.
Tutto condito da prodotti a marchio Dom e del mercato contadino dei Castelli Romani.
E la sera si balla!

Insegnanti francesi a scuola di inclusione nelle classi italiane

Insegnanti francesi a scuola di Italia. Fino a domani una delegazione di docenti parigini sarà in visita in alcuni istituti della provincia di Roma per studiarne la didattica. Si tratta di uno dei progetti all’interno dell’accordo stipulato nel novembre 2014 fra l’Usr del Lazio e la Dareic (il provveditorato scolastico francese) Académie de Paris.
«Dall’istituto culturale francese in Italia ci arrivavano notizie della presenza di studenti italiani, ed in particolare romani, a Parigi, presso la Sorbona – racconta a Scuola24 Anita Francini, responsabile del progetto dell’Usr Lazio – abbiamo dunque creduto che una sorta di accompagnamento potesse essere utile e abbiamo accettato il suggerimento, che ha trovato sponda fertile nel rettore della Sorbona e nell’Académie de Paris. Da Parigi è poi arrivato un gruppo di lavoro con il quale abbiamo concordato un piano di azione che ha portato all’accordo quadro. Abbiamo organizzato diversi progetti che prevedono sia lo scambio di persone che di buone pratiche».

Quindici scuole
Quindici le scuole romane e quindici quelle parigine coinvolte, dalla primaria alla secondaria di secondo grado. Tre i gruppi di lavoro, sui temi dell’inclusione, dell’arte culinaria e della didattica museale. Dal 30 settembre al 2 ottobre un gruppo di studenti ed insegnanti di alcune scuole del Lazio è stato ospitato a Parigi, in questi giorni invece è la volta dei francesi guardare con i propri occhi come si studia nei nostri istituti. In particolare questa settimana il focus è sulla didattica inclusiva.
«La cosa importante di questo progetto è il confronto fra due scuole di pensiero e due modi di fare che si raccontano e si incontrano. L’idea è di prendere il meglio dalle due esperienze», spiega l’ispettrice dell’Ufficio scolastico di Parigi, Odile Pagliari. «L’Italia poi è molto avanti nella riflessione sull’inclusione, iniziata molto prima che da noi, quindi ci sono molte più esperienze».

Leggi tutto

Scuola, trasferimenti nido e iscrizioni trasporto scolastico

C’è tempo fino al 31 marzo per presentare la domanda di trasferimento in asili nido e spazi be.bi. del Municipio IX. La richiesta deve essere presentata presso l’Ufficio Protocollo in viale Ignazio Silone 100 oppure via fax al numero 065016436 allegando la copia firmata del documento di riconoscimento del richiedente o tramite PEC a protocollo.mun12@pec.comune.roma.it

Dal 16 marzo al 22 aprile 2016 sono aperte le iscrizioni online sulla sezione del Portale del Comune di Roma per il servizio di Trasporto Scolastico normodati per l’a.s. 2016/2017, valido anche per chi ha inoltrato richiesta per la Scuola dell’Infanzia ed è in attesa di graduatoria. Le iscrizioni al servizio Trasporto Scolastico per gli alunni diversamente abili devono essere presentate presso l’Ufficio Trasporto Scolastico, complete di certificazione, in viale Ignazio Silone, II ponte, o inviate per posta certificata a protocollo.mun12@pec.comune.roma.it